La prima decisione che prendemmo nel 1996, quando nacque evolve, fu quella di rifiutarci di fare “di tutto”:

  • a proposito di contenuti: i famosi “tuttologi”
  • a proposito di metodi: da noi “rincorrere le mode” non ha mai fatto rima con “serietà professionale”
  • a proposito di relazione consulenziale: quelli che per non rischiare il fatturato accettano qualunque “condizione”…

evolve fu pensata come una struttura piccola, artigianale, composta da Persone appassionate del loro lavoro e rispettose dei bisogni dei clienti.

Dal 1996 si è evoluta ovviamente: nelle Persone che la compongono, negli strumenti, in qualche oggetto di lavoro, ma è rimasta intatta l’anima:

poche cose, solo quelle che sappiamo fare bene… fatte su misura per i nostri clienti.

Ci occupiamo delle Persone, è bene che i clienti lo sappiano, la nostra non è una proposta “tattica”: un po’ meno Taylor, un po’ più Mayo e l’asino resta attaccato dov’era…

A noi guardano le “HR illuminate”. I “make up artists” delle Risorse Umane guardano altrove. Comprensibilmente.

Leggi il testo integrale