Spesso la centratura sul leader svia, imbroglia, confonde.
Si guarda alle figure carismatiche, mitiche, straordinarie (nel bene e nel male) perdendo di vista il processo.

A noi interessa la leadership come attributo della relazione e non come componente genetica.

Questo permette di sviluppare questa competenza in tutte le Persone che desiderano comprendere in che modo possono essere più efficaci nelle loro azioni di influenzamento.
Con particolare attenzione ai sistemi di influenzamento non direttivi, cioè quando non essendoci relazioni gerarchiche (strutture a matrice, dotted line, consulenza, vendite, ecc.) non abbiamo che il nostro potere personale come risorsa relazionale.

La leadership è sviluppata attraverso dei laboratori esperienziali dove l’azione concretamente vissuta è successivamente analizzata e compresa.

Questi i principali obiettivi formativi del nostri laboratori di sviluppo della leadership:

  • sviluppare le competenze relazionali relative ai rapporti di influenzamento interpersonale, anche di tipo “non direttivo”
  • sviluppare la capacità di dislocare l’energia sull’altro, di essere attenti all’altro, di identificarsi con l’altro, di ascoltarlo, di essergli utile rispetto agli obiettivi condivisi
  • incrementare la capacità di riconoscere le dinamiche relazionali cui danno vita i gruppi, i valori che le persone “praticano” attraverso i loro comportamenti
  • approfondire la conoscenza degli elementi che caratterizzano la leadership e sperimentarli attivamente