STARE MEGLIO NELLE RELAZIONI
COMPORTAMENTI, BISOGNI ED EMOZIONI


STARE MEGLIO NELLE RELAZIONI

Come percepiamo la realtà – fisica e relazionale – che ci circonda?
Quali “software” abbiamo precaricati che ci permettono di percepire la realtà?
Qual è il nostro modo di attribuire significati al mondo – fisico e relazionale – che ci circonda?
Che possibilità/strumenti abbiamo ricevuto in dotazione da Mamma Natura? Perché? A cosa servono? Perché in molti casi questa “dotazione di base” diventa un limite? Quanto ci costa, nella nostra vita relazionale, questo limite?
È arrivato il momento di avere qualche strumento (non di serie) che ci aiuti a leggere i “processi percettivi e di costruzione soggettiva della realtà”?

Si fa presto a dire “feedback”. «Sei veramente un cretino!» e «Quando ti relazioni con me in questo modo mi sento davvero triste…» sono tecnicamente due feedback ma lo capiamo tutti che sono due film diversi…
Feedback non può far rima con giudizio, con “la mia opinione”, perché non costruisce, non aiuta, conduce allo scontro e alla chiusura.
Non serve pensarla allo stesso modo o avere la stessa visione del mondo, serve costruire un contenitore relazionale comune che possa ospitare le differenze e restare fecondo, anche nel possibile conflitto.

Nel workshop BASE

  • familiarizzeremo col processo percettivo
  • studieremo il processo di significazione
  • faremo nostri alcuni strumenti, cognitivi e concretissimi, per riconoscere i nostri processi
  • comprenderemo a fondo la differenza tra un feedback generico e un Messaggio in Prima Persona
  • metteremo a fuoco gli elementi di cui si compone un Messaggio in Prima Persona

Nel workshop PLUS

  • affineremo la comprensione dei concetti affrontati nel WORKSHOP BASE
  • approfondiremo i significati soggettivi attribuiti ai concetti del WORKSHOP BASE
  • analizzeremo le esercitazioni del WORKSHOP BASE proseguendone l’approfondimento
  • impareremo a dare Messaggi in Prima Persona

 

COMPORTAMENTO, BISOGNI ED EMOZIONI

C’è sempre qualcosa che ci spinge (origine) e c’è sempre qualcosa che ci attrae (meta).

Il nostro agire non è casuale anche se il nostro grado di consapevolezza varia tantissimo e anche quando abbiamo la sensazione di conoscere la causa non è detto che…
Noi questa origine e questa meta la chiamiamo bisogno.
Siamo certi che ci comportiamo per soddisfare i nostri bisogni?
E che ne è della nostra efficacia?
E in tutto ciò: quali emozioni ci accompagnano e cosa vorrebbero dirci?

Nel workshop BASE

  • definiremo il concetto di comportamento
  • ripercorreremo lo sviluppo evolutivo dal bisogno sentito al bisogno indotto
  • metteremo a fuoco il legame profondo fra comportamenti e bisogni
  • rifletteremo sul tema delle emozioni, sulla loro importanza, su come esse ci guidano e su come, se ascoltate, possono svelarci il senso dei nostri bisogni

Nel workshop PLUS

  • affineremo la comprensione dei concetti affrontati nel WORKSHOP BASE
  • approfondiremo i significati soggettivi attribuiti ai concetti del WORKSHOP BASE
  • analizzeremo le esercitazioni del WORKSHOP BASE proseguendone l’approfondimento attraverso la realizzazione della 2a parte delle 3 esercitazioni previste